Sanità

Lega, la cura per le Marche

Sanità e Sociale di qualità per tutti

In soli venti mesi, grazie al lavoro della Lega e del nostro assessore Filippo Saltamartini, si sta attuando una riforma della sanità che le marche attendevano da decenni, ma che, per colpa delle amministrazioni a trazione PD non è mai stata avviata. I dettagli della riforma dalle parole di Saltamartini.

LA DOMANDA

  • garanzia di accesso ai servizi sanitari e presa in carico della persona
  • innovazione tecnologica e organizzativa
  • appropriatezza clinica
  • sostegno all’attività di ricerca
  • partecipazione consapevole e responsabile dei cittadini
  • valorizzazione e responsabilizzazione risorse umane di tutti i profili professionali
  • digitalizzazione del servizio sanitario regionale, adeguata diffusione di dati e informazioni
  • coordinamento delle politiche sanitarie, socio sanitarie e sociali
  • confronto periodico con le rappresentanze dei principali stakeholder regionali pubblici e privati

LE PRIME RISPOSTE

Nuova Legge 13
Potenziamento del territorio

  • No ospedali unici
  • Prossimità dei servizi con la presa in carico della persona

Centralità dei cittadini

  • Favorita la partecipazione di cittadini e formazioni sociali del territorio per il miglioramento dei servizi e della qualità delle prestazioni anche attraverso strumenti di controllo dell’efficacia e del conseguimento degli obiettivi programmati
  • Conferenza permanente programmazione sanitaria e socio-sanitaria regionale
  • Conferenza dei Sindaci
  • Comitato dei sindaci di Distretto

Riforma Sanità – Articolazione della rete

Azienda Ospedaliero Universitaria

INRCA

5 Aziende Sanitarie Territoriali con autonomia amministrativo-operativa
Per ciascuna AST delimitazione territoriale che riprende articolazione aree vaste. Azienda Marche Nord incorporata in AST Pesaro Urbino.
Definiti ambiti e responsabilità dell’intervento con:

Direzione generale

  • Direttore generale
  • Direttore Amministrativo
  • Direttore Sanitario
  • Direttore Socio Sanitario per direzione e coordinamento attività di integrazione socio sanitaria

Distretti
Assicurano coordinamento ed erogazione dei servizi di assistenza primaria attraverso:

  • Case e Ospedali di Comunità
  • Centrali Operative Territoriali
  • Unità di Continuità Assistenziale
  • Infermieri di Famiglia o di Comunità
  • Consultori familiari
  • Altre funzioni a tutela dei bisogni di salute

Dipartimenti
In collaborazione con i distretti si occupano della gestione integrata e complessiva dei percorsi di cura garantendo la presa in carico e la continuità assistenziale.
Comprendono il Dipartimento di Prevenzione che deve garantire le funzioni di prevenzione collettiva, sanità pubblica, veterinaria e sicurezza alimentare.

Presidi ospedalieri
Assicurano la fornitura di prestazioni specialistiche, di ricovero e ambulatoriali

Agenzia Regionale Sanitaria

  • Centralizzazione dell’acquisto di beni e servizi e dell’affidamento dei lavori in ambito sanitario con unità organizzativa specializzata per espletare le procedure di acquisto
  • Supporto agli uffici per individuazione fabbisogni dotazione organica, monitoraggio percorsi concorsuali
  • Direzione e coordinamento centrale unica di risposta
  • Raccolta ed elaborazione flusso dati a supporto programmazione sanitaria
0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*