Marche

Mozione di condanna per il messaggio contro Salvini del capogruppo PD Mangialardi

Comunicazione violenta, intollerante, di istigazione all’odio verso l’avversario politico

Aveva postato una storia con la foto rovesciata del segretario nazionale della Lega, Matteo Salvini, e Marine Le Pen.

Dopo un lungo confronto in Aula, l’Assemblea legislativa ha approvato a maggioranza (16 voti a favore, 8 contrari e 1 astenuto) la mozione “Condanna del consigliere regionale Maurizio Mangialardi”, a firma dei Capigruppo Renzo Marinelli (Lega), Carlo Ciccioli (FdI), Jessica Marcozzi (FI), Dino Latini (Udc), Giacomo Rossi (Civici Marche), inserita al primo punto all’ordine del giorno. L’atto di indirizzo ha stigmatizzato la storia Instragram pubblicata lo scorso 24 aprile che ritraeva il segretario nazionale della Lega, Matteo Salvini, e Marine Le Pen rovesciate. L’Assemblea legislativa, si legge nel documento, “esprime la sua netta condanna” e definisce i contenuti del messaggio “comunicazione violenta, intollerante, di istigazione all’odio verso l’avversario politico”. Il gruppo del Partito democratico ha espresso la sua contrarietà alla mozione, ritenendola illegittima e strumentale, e il Capogruppo Mangialardi, dopo aver fornito la spiegazione dell’accaduto, si è scusato per le conseguenze, in particolare sulla giornata del 25 aprile.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*