Marche

Bilò e Marinangeli: dalla Regione oltre 3 milioni per i ristori di pesca e acquacoltura

Emanati dall’assessorato guidato dal leghista Carloni due bandi con fondi FEAMP 

Fondi a sostegno di acquacoltura e pesca stanziati dall’assessorato regionale guidato dal vicepresidente Mirco Carloni. Lo comunicano il vicepresidente del gruppo consiliare Lega Mirko Bilò e il collega consigliere Marco Marinangeli segnalando la pubblicazione di due bandi per oltre 3 milioni di euro.

Resta vigile l’attenzione della Lega con il gruppo consiliare e il vicepresidente e assessore Carloni per il settore pesca e acquacoltura che rappresenta un elemento trainante dell’economia non solo costiera marchigiana  – spiegano Bilò e Marinangeli – Dopo la legge regionale sull’ittiturismo che incentiva ulteriori prospettive di sviluppo per il settore, ora arrivano anche i ristori a valere sui fondi FEAMP per quelle attività che maggiormente hanno sofferto l’impatto con le restrizioni per la pandemia”.

Un plafond di 900.000,00 a valere sui fondi FEAMP è rivolto agli acquacoltori e finalizzato alla concessione di compensazioni per la sospensione temporanea o la riduzione della produzione e delle vendite o per le spese supplementari di magazzinaggio verificatesi tra il 1° febbraio e il 31 dicembre 2020. Per ristorare le attività della pesca per l’arresto temporaneo avvenuto nello stesso periodo lo stanziamento è di € 2.191.608,13

Per entrambi i bandi domande da inoltrare entro il 03/09/2021, esclusivamente tramite PEC all’indirizzo: regione.marche.economiaittica@emarche.it

Per maggiori dettagli:

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*