Marche

Marinelli e Biondi: “Una legge a tutela dei consumatori. Novità importanti: servizi di assistenza dedicati e promozione delle informazioni”

I consiglieri leghisti plaudono alla legge proposta dal vicepresidente Carloni.

“Per la Lega è prioritario accrescere la protezione dei consumatori e dei soggetti più deboli in un periodo di grande crisi economica. Grazie alla nuova legge regionale introdotte importanti novità: lo sviluppo dei servizi di assistenza ai cittadini e la promozione dell’educazione e dell’informazione ad un consumo consapevole”. 

I consiglieri regionali della Lega Renzo Marinelli e Chiara Biondi, anticipano i contenuti della legge proposta dal vicepresidente Carloni e licenziata dalla Giunta, che verrà discussa nella I Commissione. 

“Finalmente dopo 11 anni in cui nessuno aveva messo mano al settore la giunta di Centrodestra ha voluto aggiornare il quadro normativo regionale sul tema della tutela dei consumatori tra i diritti della persona –  spiegano il capogruppo e la consigliera della Lega, rispettivamente presidente e membro della prima commissione – La legge valorizza le associazioni di tutela dei consumatori riconoscendo loro un ruolo primario vista la loro potenzialità di intervento sul territorio con sportelli dedicati. Una circostanza determinante per garantire tutela a zone montane e categorie fragili. Sono previsti anche contributi finalizzati al sostegno di progetti di informazione e sensibilizzazione di consumatori ed utenti nonché all’aggiornamento professionale dei soggetti che si occupano di tutela e promozione dei diritti di consumatori e utenti”.

Il presidente Marinelli e la consigliera Biondi considerano strategica l’istituzione dell’Osservatorio regionale dei prezzi e delle attività produttive con il compito di esaminare l’andamento generale dei prezzi dei prodotti, delle tariffe e dei servizi.

“Riteniamo che questo organismo possa essere una protezione per i cittadini, specialmente quelli che a causa della crisi economica stanno vivendo situazioni di difficoltà – concludono i due esponenti della Lega in regione – Nelle prossime settimane lavoreremo in commissione per licenziare la proposta di legge e dotare le Marche di un quadro normativo moderno, efficace e realmente di supporto ai nostri marchigiani”.  

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*