Scuola

Aria nuova a scuola: 4,5 milioni per l’aerazione delle classi e il superamento del digital divide

Lo comunica l’assessore regionale leghista all’Istruzione Giorgia Latini

La Lega conduce in porto per la scuola delle Marche anche le battaglie per salute e copertura del divario digitale. Deliberati dalla giunta regionale 4,5 milioni di euro: 2 milioni sono destinati a cofinanziare gli interventi strutturali di comuni e province per l’aerazione delle classi; altri 2,5 milioni di euro andranno alle famiglie svantaggiate con almeno uno studente per l’acquisto di strumenti digitali per superare il digital divide.

Dimostriamo nuovamente di saper passare rapidamente #dalleparoleaifatti anche nel progetto Aria Nuova a Scuola con cui garantire diritto alla salute ed allo studio di tutti i nostri ragazzi – spiega l’assessore regionale all’istruzione Giorgia Latini della Lega – Ringrazio il collega assessore Baldelli per aver raccolto la nostra sollecitazione sulla necessità di intervenire fattivamente sulla salubrità dell’aria nelle classi attivando la necessaria sinergia con le istituzioni cui fa capo la gestione degli edifici scolastici. L’istruzione è un pilastro fondamentale della crescita di tutta la comunità regionale e dobbiamo cercare di limitare, per quanto nella nostra possibilità, i disagi e le criticità che i ragazzi e le loro famiglie stanno vivendo per colpa della pandemia. Per questo abbiamo voluto anche un contributo straordinario quanto necessario per supportare le famiglie marchigiane con figli studenti in modo da abbattere il più possibile il divario digitale che continua a generare difficoltà nel percorso di formazione e apprendimento Il bonus sarà riconosciuto per ogni nucleo familiare con almeno un figlio studente del primo o del secondo ciclo di istruzione in scuole sia statali che paritarie. Si tratta 600 euro per personal computer fisso e 570 per quello portatile (con relativi accessori e software) che serviranno a sgravare le famiglie di una spesa tanto onerosa quanto indispensabile”.

Potranno ottenere il bonus anche famiglie con figli inseriti nel percorso di istruzione terziaria offerto dalle Università, dalle Istituzioni di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM), dagli Istituti Tecnici Superiori (ITS), inclusi i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore IFTS. Tutti i beneficiari dovranno essere residenti nelle Marche ed possesso di una attestazione ISEE con valore minore o uguale ad euro 18.000,00 (ISEE 2021). 

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*