Marche

Terremoto | Patassini: il governo se ne frega dei terremotati, niente proroga pagamento utenze

Bocciato l’ordine del giorno Lega: maxibollette da pagare anche sugli immobili che sono macerie

“VER-GO-GNA-TE-VI! Non c’è altro modo di apostrofare un Governo che smentisce sé stesso bocciando l’ordine del giorno con cui la Lega ha chiesto di prorogare la sospensione del pagamento delle utenze luce e gas dei terremotati scaduta a dicembre 2020. Ne aveva infatti già approvato uno sullo stesso argomento. La verità viene a galla: dopo che per otto mesi hanno rinviato continuamente l’intervento, si concentrano a mercanteggiare per i cambi di casacca invece di lavorare per i bisogni di quelli che sono stati lasciati letteralmente in mutande dal sisma.”

Lo dichiara il deputato della Lega Tullio Patassini, primo firmatario dell’ordine del giorno con cui la Lega è tornata ancora una volta a chiedere al governo di prorogare la sospensione delle bollette sugli immobili inagibili e distrutti per il 2021 e rateizzare a 120 mesi la fattura di conguaglio. Arriveranno quindi migliaia di bollette con il conto arretrato di 4 anni e si riprenderà a pagare anche sugli immobili che ora sono macerie.

“Il DL Milleproroghe sarà l’ultimo treno – ricorda Patassini – Il governo non perda altro tempo e voti finalmente l’emendamento della Lega a tutela di famiglie e imprese”. 

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*