Marche

Hotel House esempio per una integrazione responsabile

Il responsabile Lega Marche, commenta l’avvio del progetto Fami

La Lega plaude agli sviluppi del percorso di riqualificazione del microcosmo Hotel House raggiunti grazie alla sinergia tra Prefettura di Macerata e Comune di Porto Recanati con il supporto delle Forze dell’Ordine e la crescente responsabilizzazione delle comunità residenti”.

Così il senatore Paolo Arrigoni, responsabile Lega Marche, commenta l’avvio del progetto Fami con cui all’Hotel House le portinerie, che tornano attive a pieno ritmo, fungeranno anche da mediatore culturale. 

L’Hotel House è l’esempio di come l’integrazione sia frutto in primo ruolo di regole condivise e non del buonismo di maniera. Un coacervo di 26 etnie diverse riconosciuto come centro dello spaccio sta crescendo come comunità, tanto da essere in grado di rispondere con l’autodisciplina all’emergenza covid e di prendersi cura autonomamente degli spazi comuni, anche con la regolare gestione dei rifiuti, per garantirne igiene e vivibilità.  – aggiunge il senatore Arrigoni – Un percorso virtuoso intrapreso grazie alla sensibilità del prefetto di Macerata Rolli in cui giocano un ruolo determinante le Forze dell’Ordine, guidate dal Questore, Antonio Pignataro, dal Comandante provinciale dell’Arma Carabinieri, Colonnello Michele Roberti, e dal comandante provinciale della Guardia di Finanza Colonnello Amedeo Gravina: a loro il compito di essere baluardo contro spaccio ed illegalità, ma anche stimolo quotidiano al rispetto di quelle regole senza le quali la convivenza non può dirsi civile”. 

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*