Marche

Le nuove sedi di Appignano e Cingoli ulteriori tappe della rivoluzione del buonsenso nelle Marche

Le nuove sedi della Lega ad Appignano e Cingoli dimostrano che il governo del buonsenso è possibile ovunque perché costruito ovunque c’è gente di buonsenso pronta ad impegnarsi per il bene del territorio”.

Così Paolo Arrigoni, questore del Senato e responsabile della Lega Marche che oggi ha tagliato il nastro di due nuove sedi del Carroccio in corso Garibaldi 12 a Cingoli e Piazza Umberto I 14 ad Appignano insieme all’onorevole Tullio Patassini e ai referenti cittadini della Lega Giammarco Paparelli e Luca Buldorini.

Cingoli dimostra come sappiamo aggregare il Centrodestra sui contenuti presentando una lista a traino Lega fatta di volti nuovi, a partire dal candidato sindaco Francesco Pacetti . Una prospettiva concreta di buon governo in cui si riconoscono, pur senza ricoprire ruoli attivi, anche figure storiche della politica. Dal balcone delle Marche guardiamo con la stessa impostazione anche in direzione delle prossime elezioni regionali”.

Nessun dubbio che il radicamento del Carroccio poggi sulla concretezza e il buonsenso, due concetti ampiamente condivisi ad Appignano, città simbolo di quel made in Italy a cui la Lega di governo cerca di dare risposte concrete con iniziative nel campo dell’economia.

“Lavoriamo anche ad Appignano per unire il centrodestra nella direzione di una proposta di valore per la città. La rivoluzione del buonsenso per le Marche comincia dalla campagna per le comunali e si svilupperà nell’unico modo possibile: lavorando fianco a fianco dei cittadini per dare risposte al territorio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*